sconto
sostantivo

sconto m sing (pl: sconti)

  1. (diritto) (economia) (commercio) (finanza) contratto col quale una banca anticipa al cliente, deducendo l'interesse, l'importo di un credito non ancora scaduto con la cessione dello stesso
  2. riduzione del prezzo di vendita di un prodotto, praticata per spingere l'acquirente a compiere scelte più vantaggiose per entrambi

verbo

sconto

  1. prima persona singolare del presente di scontare
    • sono stato fregato, sconto così la mia ingenuità
sillabazione
scòn | to
pronuncia

(IPA): /'skonto/

etimologia

deriva da scontare

sinonimi contrari termini correlati
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.049
Dizionario italiano offline