intercorrere
verbo

(ausiliare essere; preposizioni tra, fra)

  1. in senso astratto, trovarsi in un segmento temporale o spaziale di interposizione o frapposizione tale da determinare la distanza o la relazione e lo scambio reciproco tra due entità; nel concreto, trascorrere se riferito al tempo, esserci o esistere se riferito allo spazio o ai rapporti tra persone
    • tra il momento del contagio e l'insorgere dei primi sintomi della malattia intercorrono circa due settimane
    • devono intercorrere tre metri esatti tra il mio orto e la tua siepe, c'è scritto anche qui!
    • tra lui e il suo assassino, dicono gli intervistati, non sono mai intercorsi buoni rapporti
sillabazione
in | ter | cór | re | re
etimologia

dal latino intercurrere (vedi intercurro), letteralmente "correre (currere) tra l'uno e l'altro (inter)"


traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.036
Dizionario italiano offline