razzo
sostantivo

razzo m sing (pl: razzi)

  1. nei fuochi d'artificio: un tubo pieno di una carica di polvere pirica a lenta combustione, chiuso in alto e fornito di un orifizio in basso, dal quale fuoriescono a grandissima velocità i gas prodotti dalla combustione determinando per reazione la spinta verso l'alto dell'ordigno
  2. (aeronautica) (meccanica) (tecnologia) (ingegneria) propulsore a getto che consente di ottenere una spinta mediante la semplice reazione diretta della massa di combustibile (propellente) espulsa
  3. (per estensione) il veicolo spinto dal propulsore a razzo
sillabazione
ràz | zo
pronuncia

(IPA): /'raddzo/

etimologia

dal latino radius ossia "raggio"

sinonimi contrari
  • antirazzo
parole derivate
  • portarazzi, retrorazzo

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.024
Dizionario italiano offline