capitolo
sostantivo

capitolo m sing (pl: capitoli)

  1. (letteratura) parte di uno scritto o di un'opera letteraria in cui si dividono una parteo un periodo rilevante.
  2. (storia) ciascuna delle parti più brevi in cui è distribuita la materia di un’opera narrativa, storica, di studio o di testo, secondo criteri di organicità, struttura e proporzione.
  3. (religione), (cristianesimo) nel cattolicesimo l'insieme dei canonici che espletano le loro funzioni in una cattedrale o l'assemblea di una congregazione religiosa ( barnabita, domenicana, francescana, etc.)
    • il capitolo dei barnabiti ha eletto il preposito generale
  4. (architettura) sala di riunione di canonici
  5. (diritto) (economia) (commercio) (finanza) unità elementare di un bilancio

verbo

capitolo

  1. prima persona singolare dell'indicativo presente di capitolare
sillabazione
ca | pì | to | lo
pronuncia

(IPA): /kaˈpitolo/

etimologia

dal latino capitulum, diminutivo di caput ovvero "capo"

proverbi e modi di dire
  • avere voce in capitolo: essere determinate
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.003
Dizionario italiano offline