dipartire
verbo

coniugazione

  1. (obsoleto), (letterario) dividere qualcosa in più parti
    • o lieta sopra ogn'altra e dolce terra, che ’l superbo Appennin segna e diparte (Pietro Bembo, O pria sì cara al ciel del mondo parte, 3-4)
  2. (obsoleto), (letterario) tenere lontano, mandare via
  3. (obsoleto), (letterario) andare via, andare lontano
    • ''l'augello (...) da noi fugge e diparte (Brunetto Latini, Il Favolello, 88)
    • fin dove il sole a noi nasce e diparte (Gaspara Stampa, Rime, CCLXXVI, 2)
sillabazione
di | par | tì | re
pronuncia

(IPA): /diparˈtire/

etimologia

composto del prefisso di-, con funzione intensiva, e di partire, a sua volta dal latino partior, "dividere, spartire"

sinonimi parole derivate traduzione
traduzione
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.012
Dizionario italiano offline