compare
sostantivo

compare m (pl: compari)

  1. (regionale) testimone di nozze di uno sposo
  2. (regionale) il padrino del battesimo in relazione al battezzato
    • zio Renato fu mio compare
  3. (regionale) il padrino del battesimo in relazione ai genitori del battezzato
  4. (regionale) il padre del battezzato in relazione al padrino e alla madrina del battesimo
  5. (per estensione) titolo dato a un vecchio amico
    • eccoti, compare , finalmente!
  6. (letterario) (per estensione) nelle fiabe, titolo che si accompagna specialmente al nome comune per meglio identificare o personificare un personaggio maschile
    • compare lupo, compare orso
  7. (letterario) (per estensione) titolo dato a un uomo di rispetto
    • compare Turiddu e compare Alfio sono i protagonisti della Cavalleria rusticana di Giovanni Verga
  8. (per estensione) chi aiuta qualcuno di nascosto da altri, spesso in senso spregiativo
    • il compare del prestigiatore salì sul palco, si avvicinò un compare e puntò apposta sulla carta sbagliata

verbo

compare

  1. terza persona singolare dell'indicativo presente di comparire
sillabazione
com | pà | re
pronuncia

(IPA): /comˈpa.re/

etimologia

dal latino tardo compater formato da cum- nel senso di insieme (confronta con consuocero) e pa(t)re(m) ossia padre; "compare” vuol dire dunque “chi rappresenta legalmente il futuro padre”

sinonimi termini correlati
traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline