rispetto
sostantivo

rispetto m inv

  1. (filosofia) (psicologia) deferenza nei riguardi di qualcuno
  2. salvaguardia, secondo coscienza e conoscenza, della dignità propria ed altrui; nei confronti di altre persone è anche attesa delle aspettative con fiducia e nella condivisione
  3. ammirazione o apprezzamento per qualcuno e/o qualcosa; non mostrare con disprezzo un senso di superiorità
    • senza neanche un po' rispetto , molti si considerano autorizzati a fare quasi qualsiasi cosa
  4. premura ed attenzione per non arrecare danno a qualcuno e/o qualcosa
  5. avere cura; non "trascurare"
  6. (per estensione) senza diniego, talvolta in silenzio
    • ora: io non posso escluderti però non deve mancare il rispetto
  7. (per estensione) (raro) quando è termine utilizzato come principio in sé, si vuol riferire al decoro

verbo
  1. prima persona singolare dell'indicativo presente di rispettare
    • rispetto la tua decisione
sillabazione
ri | spèt | to
pronuncia

(IPA): /ri'spɛtto/

etimologia

dal latino respectus, derivazione di respicere ossia "guardare indietro con rispetto "

sinonimi contrari termini correlati parole derivate proverbi e modi di dire
  • rispetto per il cibo: quasi letteralmente, significa non disprezzarlo né renderlo inaccettabile, anche considerando il lavoro per ottenerlo, procurarlo e per il sostegno salutare che offre

traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline