programma
sostantivo

programma m sing (pl: programmi)

  1. progetto dettagliato di quanto si intende fare
    • nel 1990 viene lanciato il programma internazionale Genoma umano per avere la mappa integrale del patrimonio ereditario degli uomini
  2. (scuola) linee guida a cui devono uniformarsi i docenti nel loro insegnamento
  3. (arte) (cinematografia) (musica) (teatro) catalogo in cui sono prefissate le date degli spettacoli
  4. (elettronica) (informatica) sequenza di istruzioni codificate in un determinato linguaggio di programmazione, col fine di essere comprese e messe in atto da un computer per la risoluzione di problemi specifici
  5. (diritto) (economia) (tecnologia) (ingegneria) definizione degli aspetti operativi di un'attività

verbo
  1. terza persona singolare del presente indicativo di programmare
  2. seconda persona singolare del modo imperativo di programmare
sillabazione
pro | gràm | ma
pronuncia

(IPA): /pro'gramma/

etimologia

dal latino tardo programma che deriva dal greco πρόγραμμα -ματος, derivazione di προγράϕω, ossia "scrivere prima"

sinonimi parole derivate proverbi e modi di dire
  • cambiamento di programma !: espressione utilizzata per idea improvvisa in merito a qualcosa da fare anziché secondo quanto precedentemente organizzato

traduzione

traduzione

traduzione

traduzione

traduzione

traduzione

traduzione

traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline