bestemmia
sostantivo

bestemmia f sing (pl: bestemmie)

  1. (religione) (diritto) imprecazione dai contenuti dissacranti e svalutanti indirizzato verso una divinità, un simbolo sacro o un personaggio venerato da una religione
  2. (per estensione) espressione, comportamento, atto, considerato ingiuriosa, contro persone, cose o istituzioni universalmente degne di rispetto
  3. (per estensione) giudizio grossolanamente errato
  4. (per estensione) affermazione sconveniente o manifestamente spropositata; assurdità

verbo

bestemmia

  1. terza persona singolare presente indicativo di bestemmiare
  2. seconda persona singolare imperativo di bestemmiare
sillabazione
be | stém | mia
pronuncia

(IPA): /be'stemmja/

etimologia

dal latino tardo blasphēmia che deriva dal greco βλασϕημία cioè "discorso oltraggioso", composto dai verbi blaptein, "offendere", "danneggiare", e phemi, "parlare"

sinonimi parole derivate termini correlati
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.003
Dizionario italiano offline