religione
sostantivo

religione f sing (pl: religioni)

  1. (religione) insieme di credenze, vissuti e riti che collegano la vita dell'uomo con l'adorazione di una divinità, di Dio
    • la religione si occupa in termini molto semplici di ciò che le scienze naturali e formali studiano realisticamente
  2. (religione) espressione delle relazioni intercorrenti tra le varie civiltà della storia e il divino
  3. (per estensione) profondo rispetto, riverenza
  4. applicazione della cultura generale alla risoluzione e alla prevenzione dei problemi umani
  5. (religione) materia scolastica facoltativa che si insegna dalla scuola primaria alla fine della scuola secondaria i cui docenti sono nominati dall'autorità ecclesiastica
sillabazione
re | li | gió | ne
pronuncia

(IPA): /reli'ʤone/

etimologia

dal latino religio, di probabile affinità a religare, legare, in riferimento agli obblighi e ai divieti sacrali intesi come vincoli

sinonimi contrari parole derivate proverbi e modi di dire
  • abbracciare una religione
  • Chi ha religione, non va in prigione
  • non c'è più religione
  • la religione è l'oppio dei popoli: attribuita a Marx è un'espressione atea letteralmente contro il fervore religioso e più estesamente contro qualsiasi abitudine che si ritiene possa nuocere pur se eticamente virtuosa, come appunto la sollecitudine della devozione: è quindi una provocazione contro chi ammonisce chi sta sbagliando
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline