filosofo
sostantivo

filosofo m sing (pl: filosofi)

  1. (professione) (filosofia) studioso di filosofia
  2. (spregiativo) chi vanta capacità di ragionamento o comprensione inesistenti
    • ma non fare il filosofo !
  3. (per estensione) (spregiativo) chi fa affidamento unicamente sul proprio intelletto, senza dialettica costruttiva ed addirittura sfidando inutilmente alcuni altri; chi compie un mero esercizio intellettivo orbitando un'argomentazione attorno ad un'idea, con continue ripetizioni permettendosi comunque di sbagliare, però sotto punti di vista differenti, magari qualche volta dicendo o trovando qualcosa in più da comprendere superficialmente
  4. (senso figurato) chi, di fronte alle avversità, reagisce con animo sereno e imperturbabile
sillabazione
fi | lò | so | fo
pronuncia

(IPA): /fi'lɔzofo/

etimologia

dal latino philoṡŏphus, che deriva dal greco ϕιλόσοϕος, cioè "amico della sapienza" (termine coniato da Pitagora)

sinonimi parole derivate
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.015
Dizionario italiano offline