uscio
sostantivo

uscio m sing (pl: usci)

  1. (architettura) porta esterna, specialmente di piccole dimensioni
    • era seduto davanti all'uscio
  2. (per estensione) il pannello, l'imposta che chiude tale apertura
    • afferrò l'uscio e si fece con esso scudo degli oggetti che gli venivano tirati
sillabazione
ù | scio
pronuncia

(IPA): /'uʃʃo/

etimologia

dal tardo latino ūstium, derivato dal latino ōstium ossia "porta, entrata" simile ad os cioè "bocca, apertura"

sinonimi proverbi e modi di dire


Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.011
Dizionario italiano offline