perdere
verbo

  1. non riuscire più a trovare
    • come? hai perso le chiavi di casa?
  2. subire una sconfitta
    • la Germania perse la Seconda Guerra Mondiale
    • Giulio non sa giocare a dama: perde sempre!
  3. (economia) indica un passivo
  4. (gergale) riferimento ad un lutto
sillabazione
pèr | de | re
pronuncia

(IPA): /'pɛrdere/

etimologia

dal latino perdĕre formato da per-, e da dare

sinonimi contrari parole derivate termini correlati proverbi e modi di dire
  • perdere il lume degli occhi: arrabbiarsi tantissimo
  • per amore anche una donna onesta, può perdere la testa
  • meglio perderlo che trovarlo: con rassegnazione, nonché in tono dispregiativo o con biasimo, si riferisce appunto ad un individuo inaffidabile
  • lasciar perdere : non considerare più una persona, un evento oppure durante una discussione, anche litigiosa, per indicare la volontà o a non infierire o a scusare
  • perdere la bussola: perdere la calma o la stabilità oppure non saper cosa fare
  • non perdersi d'animo: non perdere la speranza né la gioia ed il coraggio quindi continuare a credere in qualcosa, persistere tenacemente in un'impresa o attività oppure impegnarsi in qualcosa di produttivo con caratteristiche differenti
  • perdere la faccia: comportarsi in modo scorretto a tal punto da non poter più presentarsi dinanzi ad alcune persone per la gravità di quanto fatto e quindi perdere di prestigio pubblico
traduzione
traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.004
Dizionario italiano offline