vincere
verbo

coniugazione

  1. (sport) arrivare primo in una gara
  2. (militare) (politica) (sport) sconfiggere l'avversario
    • disse: "abbiamo già vinto!" ...e così fu
  3. (senso figurato) riuscire in un'impresa
  4. (per estensione) (senso figurato) uscire indenne
  5. (gergale) avere la meglio
sillabazione
vìn | ce | re
pronuncia

(IPA): /'vinʧere/

etimologia

dal latino vincere, infinito presente attivo di vinco#Latino|vinco, "vincere, sconfiggere", derivato dal proto-italico *winkō, a sua volta di etimo non del tutto chiaro ma probabilmente (Pianigiani) discendente dalla radice indoeuropea *weyk- o *u̯eik, "sconfiggere, combattere"; tale etimologia fornirebbe un legame con la radice germanica wiganą, wīgą, da cui l'alto tedesco wig, "combattimento" e l'anglosassone wig, "guerra, battaglia"; con l'antico irlandese fichim, "combattere"; e con il gotico 𐍅𐌴𐌹𐌷𐌰𐌽 (weihan, "combattere"). in alternativa è stata proposta, per il verbo latino, una correlazione con il verbo vincio, "legare", perché i nemici sconfitti in guerra venivano presi prigioneri e condotti in catene

sinonimi contrari parole derivate termini correlati proverbi e modi di dire
  • vincere sulla carta: avere ottime possibilità di vittoria, prima di una gara

traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.010
Dizionario italiano offline