capace
aggettivo

capace (pl: capaci)

  1. riferito a un contenitore: ampio, in grado di contenere una grande quantità di materiale
    • quella nuova automobile ha un bagagliaio capace
  2. (senso figurato) riferito a persona o animale: abile, esperto, dotato di conoscenza più che sufficiente per eseguire le proprie mansioni
    • è un operaio capace
  3. (regionale) toscano: convinto, persuaso, che ha accolto un'idea
  4. (diritto) che ha capacità giuridica
sillabazione
ca | pà | ce
pronuncia

(IPA): /ka'paʧe/

etimologia

dal latino "capace(m)" che in epoca classica aveva solo il significato di "ampio" riferito a un contenitore; per estensione, una persona con un "intelletto ampio" può imparare più cose e di qui il senso figurato, da cui anche quello giuridico. Il regionalismo toscano nasce parallelamente al verbo "capire" che deriva dal verbo latino "capio" da cui per l'appunto deriva "capacem"; "capace" in questo senso significa dunque "che ha capito" e per estensione "persuaso"

sinonimi contrari termini correlati proverbi e modi di dire
  1. capace di: vedi essere capace di

traduzione

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.004
Dizionario italiano offline