positivo
aggettivo

positivo m sing

singolareplurale
maschilepositivopositivi
femminilepositivapositive

  1. ciò che è reale, concreto, sperimentale, contrapponendosi a ciò che è astratto
  2. (per estensione) ciò che è utile, efficace, produttivo in opposizione a ciò che è inutile
  3. (senso figurato) coadiuvante in qualcosa, anche per qualcuno, solitamente buono e veritiero, ottimista, costruttivo e fiducioso; che cerca di ovviare e "superare" situazioni complesse e cose inique riuscendo; che non si sottrae dinanzi al disvelamento di cose che prima non sapeva
  4. (medicina) risultante "soggetto a" e/o "oggetto di" alcune malattie, per esempio epatite ed AIDS, cancro ed altre, per le quali sono necessari alcuni esami o analisi clinici e/o medici
  5. (psicologia) relativo al positivismo
  6. (matematica) (di) numero reale maggiore di zero
  7. (fisica) (chimica) (di) corpo che possiede la stessa carica elettrica del protone
  8. (diritto) che riguarda l'insieme di norme che formano l’ordinamento legislativo effettivamente vigente in uno stato
sillabazione
po | si | tì | vo
pronuncia

(IPA): /pozi'tivo/

etimologia

dal latino tardo positivus, ossia "che viene posto"

sinonimi contrari parole derivate termini correlati
traduzione

traduzione

traduzione

traduzione

traduzione

traduzione

traduzione
  • inglese: what is certain, what is sure



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.002
Dizionario italiano offline