peccato
sostantivo

peccato m sing (pl: peccati)

  1. (religione) violazione volontaria o involontaria di uno o più comandamenti
  2. azione empia contraria ai precetti religiosi
    • quell'individuo è continuamente tentato dal peccato
  3. (per estensione) trasgressione, soprattutto nell'agire, volontaria o non voluta
  4. misfatto vissuto con malizia, quindi con desiderio di fare del male o qualcosa di crudele, oppure per negligenza, quindi per forza maggiore
sillabazione
pec | cà | to
pronuncia

(IPA): /pekkaˈtore/

etimologia

dal latino peccatum, derivazione del verbo pecco#Latino|pecco, "peccare"

sinonimi contrari termini correlati parole derivate contrari proverbi e modi di dire
  • Al medico, al confessore e all'avvocato, bisogna dire ogni peccato.
  • peccato che tu te lo sia perso, era divertente: esprime un rammarico
  • ...ma è un peccato veniale: esprime poca considerazione per la condotta morale

traduzione



Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.113
Dizionario italiano offline