buonsenso
sostantivo

buonsenso m solo sing

  1. capacità innata di dare buoni giudizi, soprattutto nel valutare le conseguenze di atti pratici
  2. (per estensione) piacevolezza nel ritrovarsi interiormente tesi al bene anche con manifestazioni e/o realizzazioni positive esterne
  3. (senso figurato) innata, ancestrale, connaturata tendenza al bene con propositi positivi anche nell'azione, vissuta quindi pienamente
  4. (per estensione) capire cosa bisogna fare o dire in momenti precisi oppure semplice riferimento al libero arbitrio
sillabazione
buon | sèn | so
pronuncia

(IPA): /bwonˈsɛnso/

etimologia

deriva dal francese bon sens

sinonimi contrari parole derivate
  • buonsensista
termini correlati


Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0 | Terms and conditions | Privacy policy 0.003
Dizionario italiano offline